6 CONSIGLI PER SMETTERE DI PROCRASTINARE

Tempo di lettura less than 1 minute

Le 24 ore giornaliere sono sufficienti per un sacco di attività … ma se non stiamo attenti si può sprecare tanto tempo in distrazioni!
Procrastinare é “l’arte” di rimandare le cose a domani.

 

Distrazione

Riconosci qualcuno in questa storia?

Se hai difficoltà per completare ciò che hai iniziato allora forse sei, come ero anch’io, una di quelle persone che rimandano sempre, anche se si tratta di impegni che sai che devi fare e che nessuno può fare al posto tuo.

La realtà della nostra vita di oggi è che siamo sempre di corsa e, per complicarci ancora di più la vita, abbiamo tante distrazioni: se non mettiamo un minimo di impegno per organizzare la nostra giornata alla fine lasceremo indietro una serie di cose non fatte o incomplete.

abbonamenti Studio Samo

 

Uno dei motivi della procrastinazione oggi:

Internet

Internet per esempio è una spada a doppio taglio. Ci può facilitare tanto la vita e portarci cose veramente meravigliose, ma allo stesso tempo ci può portare a ritardare molte cose e in questo caso ci complica la vita. 

Succede che semplicemente accendendo il telefonino la mattina ci imbattiamo in una serie di notifiche: hai nuove e-mail, ti è arrivato un messaggio, tizio ha pubblicato un nuovo video, tizia si sta divorziando, e cosi via …..
Alla fine ci si siede davanti al computer un attimo, solo per guardare i messaggi più importanti.

Ma il grande problema è che la mente è già attiva e cominciamo ad aprire altre pagine velocemente (o almeno crediamo che sia così) per dare un’occhiata alle novità e via ….
E dopo quella occhiata, quando ce ne rendiamo conto, sono passate due o tre ore!!!
E se ne va via la metà della mattinata ….

Ma cosa dovevo fare oggi? Cosa è veramente importante che io faccia oggi per raggiungere i miei obbiettivi? Va beh! Lo farò il pomeriggio a questo punto.

Procrastinare è uno dei modi più efficaci per fallire in tutti i campi, sia sul piano personale che su quello professionale.

Rimandare di continuo, credere che così facendo il risultato finale non cambierà, è di per sé sbagliato.
La procrastinazione è come una persona manipolatrice, che ci fa credere che rimandare le cose ad un altro momento fa lo stesso, non c’è niente di male in questo.

E così si continua a rimandare la dieta, la lettura di un libro, lo studio, la decisione di cominciare a fare qualcosa per realizzare i propri sogni e desideri …. e il tempo passa …. con la falsa convinzione che quei momenti persi sui social oppure a guardare la televisione, ci diano un piacere che non può essere rimandato.

 

6 consigli che ci aiutano a smettere di procrastinare ed a portare a buon fine anche le cose meno importanti durante la giornata.

Gestione del tempo

1. Pianifica e Organizza

Prenditi del tempo per pianificare ed organizzare le attività della giornata oppure della settimana.

Pianifica tutti i compiti necessari per raggiungere gli obbiettivi professionali ma senza dimenticare di includere il tempo da dedicare alla tua famiglia e anche il tempo per te stesso, sia per esercitarti, sia per rilassarti.

Anche impostare delle scadenze giornaliere ti aiuterà a capire che cosa devi fare, per esempio, dalle 8:00 alle 10:00, dalle 10:00 alle 11:30 e via così fino all’ora di pranzo e poi cosa devi fare dopo il pranzo fino all’ora di cena, ecc …
Soddisfare queste piccole aspettative ti farà sentire meglio, più efficiente, più produttivo e capace.

 

2 – Fare una cosa alla volta

Anche se hai l’impressione di poter gestire varie attività allo stesso tempo questo non fa parte della natura umana ed un ritmo cosi frenetico ti porta fuori dalle capacità della nostra mente, per cui invece di essere produttivo finisci per crearti dei danni, non solo in ciò che stai facendo ma principalmente a te stesso.

Fare un cronogramma della giornata come abbiamo visto prima e focalizzare una cosa alla volta ti permetterà ad ottenere dei risultati più soddisfacenti, oltre a concederti la possibilità di vivere più in salute e bene con te stesso.

 

3 – Fare per primo la cosa più importante

È molto importante che tu sappia qual è la cosa più importante che devi fare, questo è un punto che ti faciliterà molto la vita.

Perché se hai già definito l’obbiettivo e sai cosa devi fare per raggiungerlo allora ti sentirai più sollevato e avrai la giusta spinta per realizzare tutti i risultati che ti sei prefisso per quel giorno.

Perché siamo umani e non macchine, può succedere che dobbiamo aggiustare qua e là il nostro tempo, ma non lasciati trascinare, non desistere e non cedere alle “tentazioni”.

 

4 – Motivati con delle ricompense a te stesso

Come ho detto prima non siamo delle macchine, per cui va bene non procrastinare ma non devi neanche vivere senza concederti un attimo di pausa! Per evitare che la pausa sia troppo frequente o troppo lunga puoi aiutarti con un timer.

Nei momenti di pausa cerca di fare qualcosa di rilassante che non ti impegni troppo. Prediligi una breve passeggiata, o una breve chiacchierata con un amico, o ancora uno spuntino leggero, oppure semplicemente una tazza di caffè, tutto va bene, a patto che non ti perda nel mezzo e dimentichi di fare il resto del lavoro.

 

5 – Crea ostacoli alla procrastinazione.

Una volta che i compiti sono stati programmati possono sorgere nuovi ostacoli, che ti portano a tornare al punto di partenza se non vengono evitati. In questo caso guarda agli ostacoli e trova un modo per aggirarli e fuggire dal circolo vizioso per evitare di cadere nella tentazione di procrastinare.

Disconnettersi da tutti i social network e lasciare il cellulare in modalità aereo (ancora meglio lasciarlo in un’altra stanza): questo di sicuro è già un buon inizio.

Elimina tutto ciò che potrebbe essere una potenziale distrazione e concentrati su ciò che deve essere fatto. Sarai più efficiente in questo modo.

 

6 – Inizia

Azione

E dopo questi suggerimenti ora devi metterli in pratica, cominciare ad agire, iniziare.

E’ più facile continuare un’attività dopo aver superato la resistenza iniziale. Facendo il primo passo si costringe il nostro subconscio a rivalutare quel lavoro, spesso rendendoci conto che il compito in realtà non era così difficile o noioso come sembrava prima.

Gli studiosi dicono che ricordiamo più i compiti incompleti o interrotti che i progetti completati. Inizia allora a fare le cose che ti servono per raggiungere i tuoi obbiettivi e le tue necessità. Ricordati che nessuno lo può fare per te. Leggi questo articolo.

 

CONCLUSIONE

 

Bene: se sei arrivato a leggere la conclusione di questo articolo, allora qualcosa mi dice che sei disposto a vincere la procrastinazione, a smettere di rimandare e lasciare delle cose incompiute.

Fare questi semplici passi proposti in questo articolo di sicuro sarà un buon inizio per un cambiamento positivo nella tua vita.

Sconfiggere la procrastinazione equivale a ottenere il controllo sulla propria vita. Perché tutto attorno a noi è gravemente colpito se noi continuamente rimandiamo i nostri impregni ed i nostri obblighi.

La nostra felicità o l’infelicità, l’autostima, i rimorsi che portiamo dentro noi stessi e la quantità di tempo libero che abbiamo da dedicare alle relazioni personali, sono le conseguenze di quello che facciamo o lasciamo di fare.

Perciò possiamo arrivare a dire che vale la pena prendere sul serio e cominciare a migliorare ora.

Sii coraggioso, Smette di procrastinare, impegnati, inizia ora!

Per aiutarti in questo ambito ti suggerisco leggere questo libro: Clicca qui

Iscriviti alla Nostra New Letter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *